piÙ dinamico del womenswear

In UK il menswear continua a crescere

In occasione della 12esima edizione della London Fashion Week Men's sono stati diffusi alcuni dati sulla moda maschile in Gran Bretagna.

Nel 2017 questo settore ha raggiunto un valore di 15 miliardi di sterline, in aumento del 3,5% sul 2016. La società Mintel, che ha elaborato questi dati, calcola che tra il 2018 e il 2022 il comparto potrebbe crescere dell'11%, fino a superare i 17 miliardi di sterline.

La moda uomo pesa per il 26% sul totale del mercato dell'abbigliamento oltremanica, con vendite che secondo Mintel vanno meglio di quelle della donna.

L'industria della moda a Londra - epicentro della kermesse al via oggi (8 giugno) con 50 griffe alla ribalta e un pubblico di addetti ai lavori provenienti da 45 nazioni - contribuisce al Pil nazionale con 29,7 miliardi di sterline e, in base alle statistiche di Oxford Economics sull'anno scorso, impiega 850mila persone.

Più in generale, un londinese su sei lavora nel settore della creatività, che porta nelle casse inglesi 47 miliardi di dollari (fonte: Oxford Economics 2017).

Nella foto, la sfilata autunno-inverno 2018/2019 di Chalayan a Londra.

a.b.
stats