pitti uomo 92

I primi dati: tiene l'estero, Italia in lieve calo

Alle 12 di oggi, 15 giugno - terzo giorno di Pitti Uomo - il numero di operatori presenti al salone si aggirava sulle 18mila unità, con l'estero sui livelli di un anno fa e picchi da Russia, Nord Europa, Usa e Corea. Non riparte come auspicato l'Italia, in leggera flessione, «il che fa prevedere un'affluenza finale di poco inferiore a quella record del 2016».

 

Questo dal punto di vista quantitativo. Ma gli organizzatori di Pitti Immagine, in attesa degli esiti finali della rassegna che si chiude domani 16 giugno, puntano l'attenzione alla qualità: grandi buyer nazionali e internazionali, stand ricchi di proposte di qualità, presentazioni di alto livello, eventi speciali.

 

«Non sono mancati i portavoce di tutti i più importanti department e specialty store, delle boutique specializzate, delle catene di alto livello - ribadiscono dall'ente fiorentino - e, non ultimi, degli e-commerce più significativi».

 

stats