pitti uomo

Special event a Firenze: JW Anderson, Off-White, Curradi, Alanui. E non finisce qui

Super goloso il carnet di eventi a Pitti Uomo, che celebra creatività e cultura italiana insieme agli stimoli più vitali da oltrefrontiera, con un nutrito parterre di ospiti. In pole position gli special guest JW Anderson e Off-White c/o Virgil Abloh e gli eventi speciali di Christian Loubutin, Hugo, Federico Curradi e Alanui.

 

Dopo l'evento di pre-apertura del 12 giugno, nel complesso diPalazzo Pitti/Giardino di Boboli è la volta il 13 giugno del vernissage della mostra Il Museo Effimero della Moda, prodotta da Fondazione Pitti Immagine Discovery con Gallerie degli Uffizi e Palais Galliera, che rappresenta la seconda tappa del programma triennale promosso da Centro di Firenze per la Moda Italiana e dalle Gallerie degli Uffizi.

 

Curata da Olivier Saillard la rassegna, ha spiegato Eike Schmidt, direttore delle Gallerie degli Uffizi, «costituisce l'occasione per aprire gli archivi di Palazzo Pitti e offrire ai visitatori un nuovo punto di vista sulle collezioni e sugli spazi della Galleria del Costume e della Moda, che porta a compimento il processo di evoluzione verso lo status di "Museo della Moda di Palazzo Pitti"».

 

Il 14 giugno riflettori puntati sullo special guestJW Anderson, il designer nord-irlandese che presenta per la prima volta in Italia, aVilla La Pietra, la collezione uomo della prossima primavera-estate 2018.

 

L'indomani tocca all'altro special guest, Off-White c/o Virgil Abloh, marchio lanciato nel 2013. In-between tra fashion e streetwear, è disegnato dal creativo nato nel 1980, figlio di immigrati ghanesi negli Usa, laureato in ingegneria civile con una specializzazione in architettura ma con una forte passione per il fashion.

 

Gli special event vedono in pista un terzetto di fuoriclasse. Il 13 giugno è la volta di Hugo,la linea più fashion di Hugo Boss, che ha scelto la Manifattura Tabacchi per la sfilata che combinerà menswear e womenswear.

 

L'indomani in calendario c'è Federico Curradi, che torna a Pitti Uomo per presentare al Museo Bardini la collezione che porta il suo nome, dedicata alla figura di un guerriero anonimo, mentre il 15 giugno è la giornata di Alanui, il progetto in stile nomade-chic lanciato da Nicolò e Carlotta Oddi, ispirato al tema del viaggio, che viene presentato al Tepidarium del Roster.

 

 

Tra moda e sport, da non perdere il 13 giugno l'evento speciale del designer francese Christian Louboutin, punto di riferimento nel mondo delle luxury shoe, che partecipa per la prima volta a Pitti Uomo con una nuova linea di calzature, presentata con un evento sportivo, in programma in una piazza storica della città.  

 

In calendario, nei giorni della manifestazione, la nona edizione di Who Is On Next? Uomo, il concorso dedicato alla ricerca di nuovi talenti della moda maschile. Il vincitore sarà annunciato nel corso della cerimonia di inaugurazione della manifestazione, il 13 giugno a Palazzo Vecchio, tra una rosa di finalisti in cui compaiono Bad Deal, Magliano, Omar, matteolamandini, Milano 140, Self Made by Gianfranco Villegas.

 

Fra i tanti appuntamenti in giro per la città si segnala la sfilata virtuale alla Sala d’Arme di Palazzo Vecchio di Loretta Caponi. Il 15 giugno il brand festeggia il 50esimo anniversario, all'insegna dell'arte del ricamo e della lingerie d’alta moda, dell'eleganza della biancheria per la casa, di vestaglie e pigiami per lui e dei decori per ville e yacht.

stats