Possibile quotazione su Aim

Giglio.com: spunta l'ipotesi Piazza Affari

Giglio.com potrebbe presto sbarcare sull'Aim, il mercato alternativo del capitale gestito da Borsa Italiana. L'azienda, oggi guidata dai figli Giuseppe e Federico Giglio, secondo indiscrezioni rilanciate da Il Sole 24 Ore, avrebbe anche già selezionato Alantra come nomad, ovvero la figura che deve assistere e supportare la società sia in fase di ammissione che successivamente, durante la permanenza sul mercato. 

Già nel 2019 Giglio.com si era avvicinata alla Borsa, con la quotazione all'ExtraMot Pro di Borsa Italiana di un minibond da due milioni, poi rimborsato. Da mesi la società è impegnata nello sviluppo della sua piattaforma di vendita multimarca, come dimostra anche l'inserimento di nuovi executive come Vincenzo Troia, manager director in arrivo da Yoox.

Giglio.com può contare su una piattaforma tecnologica proprietaria e ha una community di oltre 160 boutique indipendenti, che compongono un'offerta di circa 500 brand della moda di lusso. Ha chiuso il 2020 con vendite per 24,5 milioni di euro, in crescita di circa il 38% rispetto all'esercizio precedente.

La società basata a Palermo, attiva nel settore della vendita online per la moda di lusso multimarca e su scala globale, fa capo alla famiglia Giglio: nasce infatti negli anni '60 nel capoluogo siciliano, quando Michele Giglio eredita una bottega di merceria e la trasforma in una boutique multimarca di lusso. Nel 1996 viene lanciato il primo fashion store online, che diventa tra i pionieri del settore in Italia.

an.bi.
stats