preview

Lineapelle: oltre al business, spazio anche agli "Amici per la Pelle"

Appuntamento dal 20 al 22 febbraio a Fieramilano Rho con Lineapelle: il salone, alla 94esima edizione, presenta le novità estate 2019 di pelli, materiali alternativi, accessori e componenti. 1.252 gli espositori, +5% rispetto a un anno fa, e ampliata del 3% la superficie, che supera i 47mila metri quadri. Tra le iniziative à côté da segnalare Amici per la Pelle con gli studenti delle scuole secondarie inferiori e un progetto con Polimoda.

 

L’industria della pelle è un comparto mastodontico. A livello mondiale comprende 50mila imprese - tra fashion, industria del lusso, dell’arredamento e automotive - e sviluppa un giro d’affari annuo di 150 miliardi di dollari.

 

Un universo composito, che sul piano economico rivela tutta la sua eterogeneità, evidenziando zone di luce e ombra. I trend di crescita di alcuni segmenti, come la pelletteria e l’automotive, fanno da contraltare alle performance deludenti di alcuni brand e ai ritmi lenti del calzaturiero.

 

Su e giù anche i mercati, con la Cina in ripresa e gli Stati Uniti in decelerazione. In questo clima di delicati equilibri si inserisce la 94esima edizione di Lineapelle: la rassegna va in scena dal 20 al 22 febbraio a Fieramilano Rho con tutti gli indicatori in crescita a cominciare dagli espositori, in aumento del 5% rispetto all’analoga edizione del 2017, per un totale di 1.252 presenze da 44 Paesi. In rialzo del 4% gli italiani, mentre gli stranieri avanzano del 6%. Ampliata del 3% l’area espositiva, che supera i 47mila metri quadri.

 

Un immenso osservatorio, dove individuare assi di sviluppo e tutte le nuove tendenze per la primavera-estate 2019, stagione che porta alla ribalta naturalità e tecnologia, eleganza e athleisure, nell’alternanza cromatica di toni accesi e neutri.

 

Ricco il calendario di eventi e workshop, nel corso dei quali verrà svelato anche il progetto Lineapelle Innovation Square, evento di tre giorni che si svolgerà durante l’edizione di settembre 2018, in programma dal 25 al 27.

 

Tra gli highlight dell'appuntamento alle porte la settima edizione di Amici per la Pelle, che dal 2012 a oggi ha coinvolto circa 8mila allievi delle scuole secondarie inferiori italiane (in particolare di Veneto, Lombardia, Toscana e Campania), rendendoli partecipi di un progetto formativo articolato in lezioni in classe, laboratori creativi e visite alle concerie, agli impianti di depurazione e ai centri di ricerca.

 

I ragazzi confluiscono a Milano in occasione della fiera (stavolta il giorno prescelto è il 22 febbraio, alle 11 del mattino nella Sala Auditorium del Centro Servizi), all'interno della quale vengono esposte opere artistiche in pelle realizzate da loro.

 

Ma, al di là del coinvolgimento immediato, sono incentivati a scoprire un settore nel quale, secondo Unioncamere, si prevedono 3mila nuove assunzioni nel prossimo quinquennio.

 

Come fa notare Unic-Unione Nazionale dell'Industria Conciaria, è proprio grazie ad Amici per la Pelle che negli ultimi anni le iscrizioni agli istituti professionali a indirizzo conciario sono aumentate del 20%.

 

Inoltre, durante la tre giorni milanese Lineapelle promuove insieme al Polimoda di Firenze il progetto didattico Pictures and Images at an Exhibition: scatti fotografici realizzati dagli studenti del secondo anno del corso di Fashion Product Management e Fashion Art Direction, per ritrarre la manifestazione con un'ottica fresca e originale. Le foto migliori saranno pubblicate sui canali social e sul sito del salone.

 

 

stats