preview al tmall collection show

S'avvicina il Global Shopping Festival cinese: più del prezzo conta l'experience

Il Tmall Collection Show di Alibaba allo Shanghai National Exhibition and Convention Center, che alza il sipario sul Global Shopping Festival del prossimo 11 novembre, è un evento che non risparmia gli effetti speciali, per pubblicizzare quello che fino all'anno scorso veniva chiamato Single's Day e che costituisce la risposta cinese al Black Friday americano.

Quest'anno, alla presenza di 700 spettatori in loco ma di una platea decisamente più ampia sui canali social, si sono moltiplicati i prodotti sotto i riflettori e le scenografie faraoniche: ad habitué come Burberry, Polo Ralph Lauren, M.A.C., Lancôme e Sisley si sono aggiunti tra gli altri il whisky Johnny Walker, che ha pubblicizzato una limited edition ispirata a Game of Thrones attraverso un'esibizione di musica e danza, P&G che per il brand Whisper ha puntato sull'esibizione della cantante virtuale Luo Tiany e Vinda, tessitore cinese che ha presentato un vestito da sposa realizzato con un materiale ricavato dalla carta.

Un happening di due ore abbondanti, all'insegna del lifestyle nel senso più ampio del termine, trasmesso live su 17 piattaforme, contro le precedenti 10: tra queste Mobile Taobao, Youku, TikTok e Bilibili. Le immagini che scorrevano sugli smartphone erano arricchite da contenuti di realtà aumentata, per tenere incollati agli schermi gli spettatori e invogliarli a comprare il più possibile già da ora, grazie alla formula see now, buy now.

Il Gruppo Alibaba non ha dunque badato a spese, in vista di una giornata di shopping selvaggio che, come ha sottolineato durante una conferenza stampa Jiang Fan (presidente di Tmall e Taobao), punta a coinvolgere un numero sempre maggiore di persone con una buona capacità d'acquisto e a espandersi in nuove aree di business.

«Sia nelle metropoli che nelle zone di seconda fascia - ha affermato Jiang Fan - assistiamo a upgrading dei consumatori, il che rappresenta per noi e i marchi una grande opportunità, grazie anche agli strumenti avanzati che utilizziamo per monitorarli e fidelizzarli». 

Secondo i dati diffusi dal colosso fondato da Jack Ma, oltre 200mila brand saliranno alla ribalta in occasione dell'11th 11.11, l'11esima edizione della giornata di shopping selvaggio a prezzi scontati, 22mila dei quali provenienti da 78 mercati stranieri.

Saranno messi in vendita circa un milione di nuovi prodotti, mentre il numero dei consumatori che faranno acquisti dovrebbe aggirarsi sui 500 milioni, ossia 100 milioni in più rispetto a un anno fa.

Accanto alle proposte tradizionali, il gigante dell'e-commerce e dei media punta a quelle complementari o alternative come i voucher digitali, dalla cui vendita conta di ricavare 2 miliardi di renmbinbi (282 milioni di dollari), oltre a non sottovalutare il fattore esperienzialità: a presentare gli articoli attraverso il livestreaming saranno infatti più di 2mila opinion leader.

Particolare cura verrà riservata al packaging e ai gift set, personalizzati in modo che questo 11.11 sia diverso e più speciale degli altri.

Tutto concorre a un obiettivo: superare - e di gran lunga - i 30,8 miliardi di dollari spesi lo scorso anno in sole 24 ore, +27% sul 2017 ma con un ritmo di crescita inferiore rispetto agli anni precedenti.

 

a.b.
stats