PRIMA VOLTA LONTANO DA PARIGI

Chloé vola a Shanghai con la Resort

Avanti tutta verso la Cina. Anche Chloé accorcia le distanze con uno dei mercati più ricettivi per il settore del lusso (+20% nel 2018 secondo Bain & Co.) e porta la Resort 2019 a Shanghai.

Lo show andrà in scena il 5 giugno e segna una serie di debutti per il brand nell'orbita di Richemont: si tratta infatti dell'esordio in passerella della pre-collection, della prima apparizione personale di Natacha Ramsay-Levi in Cina da quando è stata nominata direttore creativo nel 2017 e, soprattutto, della prima volta nella sua storia che Chloé sfila fuori Parigi.

Come racconta a wwd.com il ceo Geoffroy de la Bourdonnaye, la stilista si è recata a Shanghai lo scorso gennaio per l'organizzazione dell'evento: «Un'idea - sottolinea - nata con il team locale, che gestisce al 100% il business in loco».

«Per un marchio globale è fondamentale appoggiarsi a una squadra di lavoro autoctona, espressione della cultura e dei costumi locali», sottolinea il manager, alludendo ai fraintendimenti comunicativi sfociati nelle recenti controversie insorte fra il Dragone e Dolce&Gabbana.

La sfilata del prossimo 5 giugno farà da leva per un ulteriore sviluppo nel Paese asiatico di Chloé, che attualmente conta 17 negozi e ha appena riaperto la sua boutique presso l'Ifc mall di Pechino.

a.t.
stats