Primo brand non fashion

Mercedes-Benz entra nell’Aura Blockchain Consortium

Anche Mercedes-Benz si lancia nelle tecnologie blockchain e negli Nft e per farlo sceglie Aura Blockchain Consortium. La casa automobilistica tedesca, da tempo alleata del mondo della moda con le sue fashion week nel mondo, rafforza il legame con il settore scegliendo il consorzio creato nell’aprile 2021 da Lvmh, Prada Group e Cartier (Gruppo Richemont) a cui si è aggiunto, dallo scorso ottobre, il Gruppo Otb.

Mercedes-Benz diventa così il quinto founding member e il primo al di fuori della fashion industry presente nell’associazione no-profit, che ha l’obiettivo di investire in «tecnologie e pensiero innovativo, per portare la customer experience a un nuovo livello e costruire un futuro virtuoso per l'industria del lusso».

La soluzione blockchain di Aura è infatti aperta a tutti i marchi del lusso e a tutti i settori industriali nel mondo ed è nata per accelerare la transizione verso un modello di business circolare e più trasparente nei confronti di partner e clienti.

Con l’arrivo di Mercedes-Benz, nell’advisory board del consorzio entra Gorden Wagener, attuale chief design officer del gruppo. Mercedes-Benz avrà accesso a una tecnologia “pronta all'uso” e all'avanguardia, per innalzare l’experience dei clienti ed esplorare nuove strategie come lo sviluppo del marchio digitale, per esempio attraverso la creazione di opere d'arte digital originali in formna di Nft (token non fungibili).
e.f.
stats