prima griffe a far parte del progetto

Alexander McQueen aderisce a Brand Approved di Vestiaire Collective

Alexander McQueen è il primo luxury brand ad allearsi con Vestiaire Collective per il programma Brand Approved, a supporto dell'economia circolare.

L'intesa prevede che i responsabili della griffe del gruppo Kering contattino i propri clienti, chiedendo se hanno capi firmati McQueen che vorrebbero vendere. La label si impegna a ricomprarli, in modo da rimetterli in circolo su Vestiaire Collective all'interno della sezione Brand Approved, con un'etichetta ad hoc e garanzie sull'autenticità del modello. Coloro che accetteranno la proposta avranno in cambio un buono da spendere sul portale second hand o sulla relativa app. 

Il ceo di Alexander McQueen, Emmanuel Gintzburger, si dice «fiducioso sull'entusiasmo dei nostri nel prendere parte a un'iniziativa che contribuisce ad alzare l'asticella della sostenibilità. Spero che altre case di moda seguano il nostro esempio».

«Con Brand Approved rendiamo possibile il cambiamento», si legge sul sito di Vestiaire Collective, in cui si precisa che il consumo globale di abbigliamento, con gli attuali presupposti, è destinato a crescere del 63% entro il 2030, anche se le persone indossano il 40% in meno di capi rispetto a dieci anni fa. 

a.b.
stats