progetti

Assomoda: dopo Mosca, è la volta della Cina

Dopo essere stato uno dei relatori al Fashion Futurum summit di Mosca, nel contesto della Mercedes-Benz Fashion Week nella capitale russa, Giulio di Sabato (nella foto) è pronto a volare in Cina, dove in qualità di presidente di Assomoda siglerà un accordo quinquennale con la società di Pechino Show Town, che collabora con la locale settimana della moda.

 

Il numero uno dell'associazione italiana degli agenti e distributori, nonché titolare di Sari Spazio, firmerà, grazie anche alla collaborazione con lo Studio Mattori, un'intesa volta a garantire la partecipazione delle nuove voci creative della moda made in Italy alle future edizioni della settimana della moda di Pechino. La data prescelta, il 25 marzo, coincide con l'inizio della Mercedes-Benz Fashion Week cinese.

 

Già durante questo appuntamento, dal 25 al 31 marzo, scendono in campo sotto l'egida di Assomoda alcuni marchi rappresentativi dello stile e della qualità italiani: Patrizia Pepe Uomo, Chicca Lualdi, Mauro Gasperi, Filippo Fanini, Ultràchic, Los Angeles Gang, Balossa, Cividini Uomo, Mattia Capezzani, Cutuli Cult e Jamais Sans Toi.

 

Per loro sono stati organizzati incontri B2B con 30 opinion leader del mondo della moda cinese, oltre che con 500 buyer dei più importanti department store e negozi della Repubblica Popolare. Presenti alla manifestazione gli esponenti dei media specializzati.

 

Show Town si tiene nella location dell'Add D Park 79 nella Tank Zone al numero 2 di Jiuxianqiao Road e prevede la partecipazione di altri marchi e designer internazionali.

 

stats