PROSEGUE IL RILANCIO DI PRECA BRUMMEL

Brums: piano di aperture in Italia ed Europa

Dopo aver completato la fase di ristrutturazione e ottenuto la maggioranza dei voti al piano concordatario, prosegue il rilancio della storica azienda di abbigliamento per bambini Preca Brummel, che ha dato il via al potenziamento del network di vendita dell'insegna Brums.

Nel mercato italiano, storicamente rilevante per il brand, sono tre le nuove aperture (due a Roma e una a Lecce), «a conferma che le novità annunciate lo scorso anno, sia sul prodotto che sulla nuova strategia di comunicazione - sottolinea una nota - hanno fornito un forte impulso commerciale, integrato con il canale online, che ha registrato un +110 % rispetto all’anno precedente».

A livello internazionale la nuova fase di espansione passa attraverso accordi commerciali di distribuzione con i maggiori player del settore e quattro opening di spazi monomarca a Budapest, Praga, Tirana e Tallin, già a partire dalla stagione in corso.

«Sono molto fiduciosa negli effetti posti in essere dal nuovo piano strategico 2018/2022, intrapreso nel secondo semestre dello scorso anno, considerando anche gli ottimi risultati ottenuti dalla nuova campagna vendite primavera estate 2019 e dal piano di ulteriore sviluppo monomarca, già iniziato in Italia e all'estero», è il commento di Carola Prevosti, amministratore unico della società fondata da Giovanni Prevosti nel 1951 a Carnago (Va), titolare, oltre che di Brums, anche di Mek.

Preca Brummel è stata ammessa al concordato in continuità dal Tribunale di Varese lo scorso marzo, in linea con la domanda presentata ad aprile 2017 e al piano di ristrutturazione e rilancio del quinquennio 2018-2022 depositato il novembre dello scorso anno.

a.t.
stats