prossima tappa sankt moritz

Con il nuovo store nel cuore di Brera cresce il progetto Minimodes

Sole splendente, cielo di un azzurro che raramente si vede in città, tanta gente nei bar e nei ristoranti: in questo clima di ritrovata normalità ha aperto i battenti in via Fiori Chiari 1, a due passi dalla Pinacoteca di Brera, il nuovo Minimodes Milano.

Un multimarca di circa 200 metri quadri che, come spiega Aldo Carpinteri, fondatore e ceo di Modes (famoso per l'omonima insegna e per la boutique Stefania Mode di Trapani, da cui tutto è cominciato), «presenta un approccio alternativo al mondo del kidswear: un mercato in espansione che, a livello distributivo, cerca modalità di espressione innovative e diverse dalle solite». Minimodes si connota infatti come uno spazio in cui si respirano moda, creatività, cultura e stile di vita.

«Il concept è stato inaugurato a Forte dei Marmi pochi mesi fa e in vista c'è uno store a Sankt Moritz, di fronte all'hotel Palace - racconta Carpinteri -. Il filo conduttore è un'identità visiva forte che si traduce in un logo d'impatto, a blocchi modulari e ispirato ai disegni dei bimbi, e in una struttura metallica colorata che scandisce l'ambiente: un omaggio a Mondrian ma in versione playful, quasi come se ci si trovasse in un parco giochi moderno e accessibile, senza cadere nella leziosità».

La scelta di capi e accessori è ampia e studiata in modo da alternare le griffe a nomi di ricerca: accanto a modelli di Balenciaga, Moschino, Burberry, Marni, Comme des Garçons, Off-White, Stone Island, Moncler e The North Face si trovano marchi storici delle piccole taglie come Il Gufo e Bonpoint e collezioni da scoprire, vedi Bobo Choses e Mini Rodini.

In occasione del lancio nel punto vendita è stata allestita una "Foresta di libri", a cura di Corraini Edizioni: una cascata di volumi appesi al soffitto come elementi d'arredo, scelti insieme a questa casa editrice nota per la collaborazione con Bruno Munari ma anche, fra i tanti titoli, per le pubblicazioni dedicate ad artisti come Banksy o Yayoi Kusama, da spiegare in modo divertente ai bambini.

«Questo è il primo passo di una collaborazione continuativa - informa Carpinteri - che si esprime anche attraverso la vendita di una selezione di volumi editi da Corraini».

«Come l'arte, il design e l'illustrazione, anche la moda è fucina di creatività e rinnovamento - interviene Piero Corraini -. Così i nostri libri si trovano perfettamente a proprio agio tra le proposte di abbigliamento selezionate da Minimodes».

L'opening rafforza il legame con il capoluogo lombardo, dove Modes Milano è ormai un indirizzo consolidato per l'adulto in piazza Risorgimento.

Non solo: «È una tappa nel percorso di espansione nel nostro network retail - conclude Carpinteri - declinato con soluzioni ad hoc per pubblico e location differenti». 

Recenti, per quanto riguarda Modes, le aperture di Portofino (una boutique donna, complementare allo spazio uomo e al monomarca Balenciaga) e Cagliari, dove invece il protagonista è il menswear. In Sardegna Modes conta sull'omonimo negozio a Forte Village e, prossimamente, su una location a Porto Cervo, dove è già presente con uno store Balenciaga.

Proprio la Sardegna potrebbe essere una delle future destinazioni anche di Minimodes, che privilegerà le location dove è già ben posizionato con le proposte per i grandi e che, naturalmente, è al centro anche di un piano di sviluppo nell'e-commerce.

a.b.

A cura della redazione
stats