Prossimo appuntamento a luglio

Milano Unica contiene il calo di visitatori a un -2%

La 30esima edizione di Milano Unica, che ha ospitato 477 espositori, ha registrato una flessione delle presenze del 2%.

Si tratta - come fanno notare gli organizzatori del salone tessile - di un dato molto inferiore alla diminuzione che ha interessato gran parte delle fiere di settore nella seconda parte del 2019.

Il calo risente degli effetti del coronavirus e della concomitanza delle fiere tessili di Monaco Munich Fabric Start e Bluezone.

Rispetto a un anno fa sono aumentate le presenze da Usa (+15%), Turchia (+14,5%), Polonia (+12%), Paesi Bassi (11,5%), Svizzera (+10%), Romania (+10%), Portogallo (+10%) e Gran Bretagna (+1%).

I visitatori di nazionalità cinese hanno fatto registrare un +7,5%, che si confronta con la precedente edizione di febbraio, condizionata dalla concomitanza con il Capodanno nel Paese asiatico. 

Spagna e Francia risultano stabili, mentre scendono le presenze da Giappone (-36%), Germania (-16%) e Italia (-2%).

La 31esima edizione, la prima sotto la presidenza di Alessandro Barberis Canonico, si terrà dal 7 al 9 luglio 2020, a Fieramilano Rho.

«Lascio ad Alessandro Barberis Canonico una fiera in salute - commenta Ercole Botto Poala, presidente uscente di Milano Unica - che dall’anno prossimo dovrà confrontarsi con l’impatto delle anticipazioni decise dalle altre rassegne».

«Eravamo a conoscenza - prosegue Botto Poala - della decisione di Première Vision di anticipare le date a febbraio e luglio. Da parte nostra confermiamo gli appuntamenti estivi fino al 2023: 7-9 luglio 2020, 6-8 luglio 2021, 12-14 luglio e 11-13 luglio 2023. L’anticipo di luglio deciso da Première Vision è anche il riconoscimento della nostra scelta lungimirante di tre anni fa, che raccoglieva tempestivamente le indicazioni che venivano dal mercato. Siamo consapevoli delle difficoltà che comporta la sovrapposizione di febbraio 2021, ma cercheremo di affrontare al meglio il problema».

«Mi auguro - conclude - che gli espositori italiani sappiano riconoscere il senso strategico della sfida, facendo proprio il valore del fare sistema che Milano Unica ha saputo rappresentare nei suoi 15 anni di vita».

e.f.
stats