Rumors sempre più insistenti

Central Group e Signa: entro l’anno l’annuncio del deal per rilevare Selfridges

Si fanno insistenti le voci che danno per imminente il passaggio di mano di Selfridges. Secondo il Times, il deal da 4 miliardi di sterline potrebbe essere svelato entro questa settimana e vedrebbe la collaborazione tra il thailandese Central Group e il gruppo austriaco Signa.

L’insegna britannica, fondata nel 1908 da Harry Gordon Selfridge, è stata acquisita dalla famiglia canadese Weston, che l'ha rilevata per 598 milioni di sterline nel 2003 in un deal guidato da Galen Weston, deceduto quest’anno. Attualmente la figlia Alannah occupa la poltrona di presidente della realtà, cui fanno capo 25 negozi in tutto il mondo.

Anche Central Group è una realtà a conduzione famigliare, con al timone la famiglia miliardaria Chirathivat. E ha già forti legami commerciali con Signa, controllata dal suo fondatore, il miliardario René Benko. Di recente, nel 2020, le due realtà si sono unite per acquistare la catena di grandi magazzini svizzeri Globus in una joint venture fifty/fifty.

Secondo il Times, l’accordo per l'acquisizione di Selfridges sarebbe simile a quello di Globus e 2 miliardi di sterline del prezzo di acquisto sarebbero collegati al valore delle proprietà in capo a Selfridges. Il coinvolgimento di Signa è quindi importante in quanto il gruppo ha una forte competenza in campo immobiliare.

Insieme a Central Group Signa detiene anche l’insegna KaDeWe con sede a Berlino e quando il business in Thailandia di Central Group e la sua ownership della Rinascente in Italia si aggiungeranno al mix, significherà che i nuovi proprietari saranno una forza enorme nel retail legato ai department store.

Non è chiaro se l'ex ceo di Selfridges e attuale capo della Rinascente, Vittorio Radice, avrebbe un ruolo diretto nel post-acquisizione dell’insegna, ma secondo quanto riferisce il Times sarebbe stato «strumentale nell'accordo». E ha aggiunto che Anne Pitcher, amministratore delegato di Selfridges, «continuerebbe ad avere un ruolo importante».

Al momento nessuna delle due società coinvolte ha commentato le nuove indiscrezioni. 

c.me.
stats