RUMOUR SUL RITORNO DI VITTORIO RADICE

Selfridges nelle mani di Central Group (La Rinascente)? L'accordo sarebbe cosa fatta.

Selfridges nelle mani di Central Group? Non è ufficiale ma il Times, che per primo ha divulgato la notizia, dà l’accordo ormai per certo. 

Selfridges avrebbe trovato il suo nuovo proprietario nel thailandese Central Group, che già controlla importanti department store europei come La Rinascente in Italia, KaDeWe in Germania e Illum in Danimarca.

L’obiettivo sarebbe quello di concludere il deal entro la fine di questo mese.

Nessuna indiscrezione in merito ai termini finanziari della presunta operazione, anche se precedentemente la famiglia Weston, a capo di Selfridges da 18 anni, puntava a incassare una somma di 4 miliardi di sterline (circa 4,7 miliardi di euro).

I diretti interessati però smentiscono: ieri in serata il ceo di Central Group, Yol Phokasub, ha rilasciato una dichiarazione in cui nega trattative in corso per l'acquisizione dei grandi magazzini.

L’insegna britannica, fondata nel 1908 da Harry Gordon Selfridge, è stata acquisita nel 2003 per quasi 600 milioni di sterline dal canadese Galen Weston, deceduto quest'anno: la figlia Alannah occupa attualmente la poltrona di presidente.

La società è attiva con 25 negozi in tutto il mondo, compreso il suo famoso flagship store in Oxford Street. Del business fanno parte anche Brown Thomas e Arnotts in Irlanda, de Bijenkorf nei Paesi Bassi e Holt Renfrew in Canada.

Con l’entrata in campo di Central Group cambierebbe la prospettiva: il conglomerato thailandese possiede una visione a lungo termine, ha una profonda conoscenza dei grandi magazzini del lusso ed è a capo di 3.700 negozi a livello globale.

Rumour parlano anche di un possibile ritorno nella stanza dei bottoni, se l'operazione andasse in porto, di Vittorio Radice, artefice del successo di Selfridges negli anni Novanta.

Il manager - attuale vicepresidente de La Rinascente - è stato a.d. dei grandi magazzini inglesi dal 1996 al 2003, prima di passare a M&S e, nel 2006, alla catena italiana.

 

a.t.
stats