SERRATA ANTI VIRUS IN TUTTA ITALIA

Anticipato dalla moda, il Governo decide: 15 giorni di stop ai negozi

Stretta del Governo sui negozi. L’annuncio sui nuovi provvedimenti restrittivi per contenere la pandemia è arrivato ieri sera dalle parole del premier Giuseppe Conte in un discorso in diretta per spiegare agli italiani l’offensiva messa in atto per battere il coronavirus.

Negozi e locali resteranno chiusi per 15 giorni, fino al 25 marzo, a eccezione di quelli che garantiscono servizi essenziali e beni di prima necessità, tra cui alimentari, farmacie (ma anche profumerie), tabaccherie ed edicole, con spostamenti limitati a spesa, necessità e salute.

Un provvedimento che era peraltro già nei fatti, in anticipo sulle mosse di Palazzo Chigi, anche nel settore moda: negli ultimi giorni gli annunci relativi alla sospensione delle attività commerciali si sono moltiplicati, a effetto domino.

Dopo il Gruppo Calzedonia si è aggiunto il Gruppo Armani, e a seguire un numero sempre più folto di marchi che in autonomia, prima delle decisioni dall'alto, hanno scelto di abbassare le saracinesche, per tutelare i dipendenti e non creare occasioni di contatto fra le persone.

Il mondo produttivo invece non si ferma, ma fabbriche e industrie, ha detto il premier, sono invitate a chiudere i reparti non indispensabili e ad adottare protocolli che evitino il contagio: misure per evitare la serrata totale e consentire all’economia di restare a galla.

L’effetto del nuovo sforzo, ha detto Giuseppe Conte, si vedrà fra due settimane: «Se i numeri dovessero continuare a crescere, cosa niente affatto improbabile - ha detto - non significa che dovremmo affrettarci a varare nuove misure. Dobbiamo essere lucidi, misurati, rigorosi, responsabili».

Intanto, durante il lockdown, il dialogo tra aziende e consumatori si sposta online, dove si moltiplicano sconti e offerte speciali, ma anche le iniziative benefiche per raccogliere fondi da destinare agli ospedali in prima linea contro il Covid-19 e la ricerca (nella foto, il centro di Milano oggi).

a.t.
stats