sfide omnichannel

Cisalfa: il flagship di Grugliasco riapre con il Format 3.0

Quello di Grugliasco (Torino) non è stato un reopening qualunque per Cisalfa Sport. Il flagship, riaperto a fine settembre all'interno dello ShopVille Le Gru, è infatti la dimostrazione pratica di cosa significhi omnicanalità per l'insegna dedicata agli appassionati di sport e articoli per il tempo libero: il punto vendita (nella foto), esteso su 4mila metri quadri e dotato di cinque casse, offre infatti un vasto assortimento e un servizio all'avanguardia.

Una cinquantina di addetti garantisce una consulenza personalizzata e integrata tra offline e online, anche grazie alla presenza di un digital shopper, con la possibilità di ritirare la merce instore o direttamente a casa propria.

Applicare quello che in azienda hanno battezzato Format 3.0 - in cui confluisce anche l'impegno nella sostenibilità, con l'uso di materiali ecologici e il risparmio energetico - ha richiesto un profondo ripensamento del visual e delle aree interne, concepite come ampi spazi open.

La disposizione e simmetria delle pareti verticali enfatizzano l'esperienza visiva e agevolano l'orientamento, in nome di una lettura intuitiva delle varie categorie di prodotto e di un'integrazione ottimale tra i brand.

Per il prossimo esercizio la stima di fatturato dello store, il terzo per sell out della catena, è oltre i 10 milioni di euro, mentre a livello generale i ricavi di Cisalfa Sport si aggiravano a fine 2017 intorno ai 460 milioni di euro, comprensivi di un'ottantina di milioni derivanti da Intersport.

Il Format 3.0 di Cisalfa è stato riconosciuto come il migliore nel suo ambito a livello europeo.

a.b.
stats