Si parte con Polo Ralph Lauren

Ralph Lauren: decine di milioni di prodotti avranno una digital identity

La digitalizzazione è una priorità per la Ralph Lauren Corporation. Grazie al progetto Digital Product Identities (IDs), decine di milioni di prodotti della fashion house americana, a partire da quelli a marchio Polo Ralph Lauren, avranno un’identità digitale.

Si tratta, in sintesi, di un’etichettatura con QR code, che il consumatore potrà scannerizzare con lo smartphone. In questo modo sarà in grado di scoprire in primis se si tratta di un prodotto autentico, non contraffatto, e di conoscere diversi dettagli, oltre ai consigli per indossarlo.

La stessa tecnologia servirà anche a livello di supply chain e permetterà di rendere più efficiente la circolazione della merce, compresa la gestione degli ordinativi e del magazzino.

Da questa innovazione, che include una piattaforma digitale dedicata, sono attesi molteplici sviluppi, specie per quanto riguarda la personalizzazione della relazione con il cliente.

La corporation, che ha come partner tecnologici Evrythng e Avery Dennison, è la prima della moda con una distribuzione retail globale ad applicare questa sorta di carta d’identità intelligente su larga scala.

«Ogni prodotto Polo sarà davvero “born digital”: una pietra miliare per il nostro settore nella data intelligence innovation», dichiara David Lauren, chief innovation officer del gruppo di famiglia.
e.f.
stats