Si parte in giugno con il mercato italiano

Motivi scommette sullo shopping live stream

Un canale alternativo al retail fisico e online. Ci ha pensato il Gruppo Miroglio con il marchio di proprietà Motivi. Ma l'idea è di estendere il progetto anche agli altri brand in portafoglio (Elena Mirò, Fiorella Rubino, Oltre, per citarne alcuni).

Si tratta di una piattaforma web di live stream shopping, realizzata con il partner tecnologico Radicalbit che - spiega Furio Visentin, brand director di Motivi - «vuole proporre all'utente un'esperienza che unisce la modalità di shopping nel negozio fisico e quella online».

In estrema sintesi, ci si collega su invito e un responsabile dello store o addetto alle vendite, con cui si può interagire, descriverà alcuni capi della collezione, tra nuovi arrivi e bestseller, suggerirà abbinamenti e fornirà consigli sul look. Una modella indosserà le proposte a cui l'e-shopper è interessato, per dare un'idea del fitting.

Il tutto in diretta streaming ma, allo stesso tempo, chi è collegato può con un click selezionare le singole proposte che appaiono anche in forma di icona e visualizzarne le caratteristiche tecniche, i colori e le taglie disponibili e il prezzo. Come in un normale web store può decidere di metterle nel carrello e sta a lui la scelta di finalizzare l'acquisto, ripensarci, cambiare la scelta, decidere di vedere e provare i capi in store e acquistare in un secondo momento.

Di fatto il negozio diventa un set, ma basta un semplice smartphone per trasmettere riprese nitide. L'addetto alle vendite, formato per questa speciale esperienza, diventa un "professional streamer". Gli attori principali sono i capi di stagione: quelli che stanno andando per la maggiore e una ventina di nuovi arrivi sfornati da Motivi ogni 15 giorni.

La partenza dello shopping live stream è fissata a metà giugno, come racconta Visentin, e coinvolge i 200 store Motivi in Italia, che occupano circa 2mila persone, ma l'idea è di estendere il progetto al resto del network del marchio nel mondo e, più in là, ad altre label del Gruppo Miroglio.

A sperimentare la nuova shopping experience saranno le clienti affezionate, che fanno parte del "clan" Motivi, ma c'è la volontà di ampliare la base delle oltre 500mila consumatrici a «quante più persone possibili», grazie a prossime iniziative di marketing legate al marchio.

Il canale è l'ideale per le anteprime che potranno essere sempre più mirate, grazie alla possibilità che offre la piattaforma di raccogliere ed elaborare dati e informazioni sui gusti delle utenti. In futuro sono anche previste capsule ad hoc per il live stream e dirette con ospiti speciali e influencer.

«In questi mesi si è discusso molto su come riorganizzare il mondo del retail. Questa può essere la risposta», conclude Visentin (nella videata in alto, in diretta mentre fa sperimentare alla stampa la nuova piattaforma). Il Gruppo Miroglio si dice pioniere in Europa di questo canale fra fisico e virtuale che sta spopolando in Cina, nei marketplace, mentre è in fase di sperimentazione negli Usa, vedi Amazon Live, Facebook e Instagram.

e.f.
stats