sinergia tra Rhodia-Solvay e Fulgar

Q-Skin powered by Amni Virus-Bac Off: stop a virus e batteri in un nuovo filato

Arriva in Europa a novembre un nuovo prodotto di Rhodia-Solvay: il gruppo brasiliano si è affidato all'azienda italiana Fulgar - specializzata nella produzione di filati man made innovativi - per la realizzazione e distribuzione nel Vecchio Continente della tecnologia Amni Virus-Bac Off, che si concretizza nel filato di poliammide con proprietà antivirali e antimicrobiche Q-Skin powered by Amni Virus-Bac Off.

Sviluppato in tempi record all'interno dei laboratori di ricerca di Rhodia-Solvay a Paulínia e Santo André (Brasile), questo filo di poliammide si avvale di un agente antivirale e antibatterico incorporato permanentemente nella sua matrice polimerica, che impedisce ai tessuti di diventare superfici ospiti per la diffusione di virus e batteri nocivi.

Le proprietà antivirali della tecnologia Amni Virus-Bac Off sono state testate da un laboratorio indipendente, seguendo i protocolli tessili internazionali contenuti nella norma Iso 18184, legata specificamente alla determinazione dell'attività antivirale dei prodotti tessili.

Q-Skin powered by Amni Virus-Bac Off è inoltre in linea con gli standard tessili internazionali della certificazione Aatcc100, che garantisce la sua perennità e uniformità: in altri termini, i benefit per i capi di abbigliamento rimangono inalterati anche dopo numerosi lavaggi, a differenza di quanto accade con i post-trattamenti. Restano intatte le caratteristiche di morbidezza, comfort termico, traspirabilità, facilità di manutenzione e rapida asciugatura di un poliammide standard.

«Dopo i risultati oltre le aspettative ottenuti con Emana e, più recentemente, con Amni Soul Eco, poliammide 6,6 biodegradabile, siamo felici che la collaborazione tra il nostro gruppo e Solvay-Rhodia prosegua con il co-branding Q-Skin powered by Amni Virus-Bac Off, filato innovativo e decisamente importante in questo momento storico», osserva Alan Garosi, marketing manager di Fulgar, realtà basata a Castel Goffredo nel mantovano.

«Abbiamo sviluppato in Brasile, molto velocemente, un prodotto efficace per combattere la diffusione dei virus. È una protezione aggiuntiva che ci aiuta a essere più tranquilli in questo momento di rientro al lavoro e a scuola, impedendo che i vestiti e le scarpe diventino un veicolo per la trasmissione di virus e batteri e bloccando il trasporto di microrganismi dai luoghi pubblici alle nostre abitazioni. Per la distribuzione in Europa non abbiamo avuto dubbi e abbiamo scelto un player dall’expertise significativa, come Fulgar», aggiunge Antonio Leite, vice-president Phenol and Derivatives, Oxigenated Solvents and Polyamide and Fibers di Solvay Group.

A cura della redazione
stats