Strategie

Ca’ Da Mosto: il rebranding di Seventy Venezia parte con un nuovo flagship store

La fashion week inaugura sempre nuove stagioni e nuovi inizi: così anche l’azienda dell’imprenditore Sergio Tegon, Ca’ Da Mosto, ha annunciato il rebranding del marchio Seventy, che diventa Seventy Venezia, proprio durante la recente edizione di Milano Moda Donna, con l’opening di un nuovo concept store in via Solferino 7.

L’operazione si colloca all’interno di una rinnovata strategia di espansione e internazionalizzazione del marchio di abbigliamento voluta, oltre che dal fondatore, da Pierpaolo Tegon, cfo di Ca’ Da Mosto, e da Francesca Tegon, direttore creativo di Seventy Venezia.

«Stiamo puntando ai mercati esteri, oltre che a consolidarci su quello italiano – ha commentato Francesca Tegon -. Per questo abbiamo sentito la necessità di aggiungere al nome del brand un luogo identificativo come Venezia quale nostra sede aziendale, così da rendere la strategia comunicativa completa e, soprattutto, all’insegna del made in Italy».

Al rinnovamento stilistico si accompagna il rafforzamento oltre i confini italiani. «Siamo nati con una percentuale di vendite molto alta sul nostro territorio (65%) – ha continuato la direttrice creativa -. Per espanderci vorremmo arrivare a un fifty-fifty con l'estero, mettendo in pole position i mercati europeo, russo, giapponese e, adesso, anche americano. Gli Usa stanno diventando un top market per noi».

Seventy Venezia è infatti collocato nei principali department store e mall esteri e l’obiettivo al momento è quello di portare il know how italiano e lo stile della label sia nei negozi fisici, che online: «Stiamo curando la piattaforma e-commerce, anche se non è il nostro core business».

Il nuovo open space della label di Sergio Tegon, di circa 200 metri quadrati, esprime l’anima di Seventy Venezia anche con alcune “voci fuori campo”: collaborazioni speciali, che vanno oltre i confini dell’abbigliamento per esplorare i campi della cosmetica, del design e altri.

«Questo spazio vuole essere un laboratorio di idee – ha precisato Francesca Tegon -. Make up, moda, libri e arte si mischiano, in una shopping experience completa».

Per il futuro molti progetti, ma soprattutto «stiamo lavorando su una business strategy che punti alla crescita, in modo tale che ci sia un messaggio chiaro, orientato a un target specifico e selezionato» (nella foto, una preview della primavera-estate 2020 di Seventy Venezia).


c.bo.
stats