department store vs first daughter

Anche Hudson's Bay chiude con Ivanka Trump

Dal prossimo autunno Hudson's Bay cesserà di vendere la collezione firmata da Ivanka Trump nei suoi store online e offline, causa «performance non brillanti».

«Rivedere l'offerta e apportare cambiamenti appropriati fa parte del corso regolare del nostro business» hanno detto a The Guardian i portavoce del retailer canadese, cui fanno capo tra le altre le insegne Saks Fifth Avenue e Lord & Taylor, cercando di mettere a tacere chi sostiene che la mossa sia dovuta non tanto alle vendite, quanto alle pressioni continue dei consumatori, compresi il gruppo di attivisti Peeved Beavers e il movimento #GrabYourWallet.

Secondo fonti riportate dal quotidiano, già nell'autunno 2017 i responsabili del marchio erano stati informati della decisione.

Non è la prima volta che la figlia del presidente degli Stati Uniti deve incassare un rifiuto da un importante player dei department store: era già successo circa un anno e mezzo fa con Nordstrom, scatenando le ire di Donald Trump su Twitter, e recentemente anche Neiman Marcus avrebbe chiuso le porte alle first daughter (nella foto, un modello della collezione Ivanka Trump).


a.b.
stats