tessuti

Munich Fabric Start al via con un nuovo format: attesi oltre 20mila visitatori

Parte oggi (5 agosto), per concludersi giovedì 7 la nuova edizione di Munich Fabric Start, fiera dei tessuti protagonista a Monaco di Baviera con oltre mille espositori provenienti da 36 Paesi. In concomitanza debutta Munich Apparel Source, nuovo appuntamento fieristico con il sourcing, che raduna oltre 200 realtà manifatturiere.

 

Tra gli highlight della rassegna, che dà il calcio d'inizio alla tornata di saloni internazionali del settore, la sezione "Bluezone" focalizzata sul denim, con oltre 100 brand e un programma di incontri e workshop presso "Denim Club".

 

In prima linea anche "Keyhouse", l'hub dedicato alle nuove tecnologie e ai tessuti del futuro, che nei giorni del salone vede la partecipazione dell'esperta Li Edelkoort per un esclusivo trend seminar e un focus sulle tendenze per l'autunno-inverno 2018/2019, con una preview sulla primavera-estate 2018.

 

Entrambe le aree, introdotte lo scorso anno, in questa occasione coprono l'intera durata della fiera.

 

Tra le novità spicca il lancio di Munich Apparel Source, con oltre 200 imprese che espongono i loro prodotti, le soluzioni e i servizi legati alla produzione e al sourcing.

 

L'offerta della nuova piattaforma (collegata da una navetta) è rivolta ai marchi europei e ai dettaglianti alla ricerca di partner produttivi affidabili con alti standard qualitativi. L'obiettivo è, in particolare, presentare nuovi Paesi e il loro potenziale in questo ambito.

 

Ad aprire la rassegna è stata oggi la conferenza "Patterns X.0 - Digitalisation of the Value Chain", moderata da Holger Knapp, general manager della Deutscher Fachverlag, gruppo cui fa capo anche Fashion.

 

stats