Tornerà in presenza nel febbraio 2022

Mido: 50mila interazioni per l’edizione online

Il Mido fa un bilancio della tre giorni di giugno (dal 5 al 7), tutta in versione digitale. Il salone dell’occhialeria ha contato più di 5.700 utenti registrati e 50mila interazioni sulla piattaforma business che conteneva 438 pagine vetrina. Online, le presenze estere erano metà del totale, a conferma della vocazione internazionale della fiera milanese. Si è trattato soprattutto di europei, seguiti da americani e asiatici.

Si è trattato del primo evento fieristico del settore a essere certificato, attraverso una verifica ispettiva Isf Cert, «per garantire la corretta, uniforme e trasparente misurazione dei dati utili a rappresentare le dimensioni della manifestazione virtuale, al pari di quella fisica», come precisano gli organizzatori di Anfao-Associazione Nazionale Fabbricanti Articoli Ottici.

Mentre il Mido dà appuntamento al 12-14 febbraio 2022 per la fiera in presenza, le attività B2B continueranno sul web fino alla prossima edizione, per contribuire alla ripresa degli scambi a livello mondiale e rilanciare l’occhialeria, che in Italia nel 2020 ha accusato un calo della produzione del 23% a 3,1 miliardi di euro e una flessione dell’export del 26% a 2,8 miliardi.

Nella foto, una montatura Tonino Lamborghini Eyewear

e.f.
stats