TRA FIRENZE E MILANO

Bilancio finale in crescita per i saloni #finallytogether

Micam Milano (calzature), Mipel (pelletteria), TheOneMilano (haut-à-porter) e Homi Fashion&Jewels Exhibition (gioielli e bijoux), terminati tra il 19 e il 20 settembre, hanno accolto 35.470 operatori professionali, +20% rispetto a marzo scorso.

Tra le presenze estere spiccano quelle da Spagna, Francia e Germania. Ottima la performance anche da Usa e Canada e molto positivo, come sottolineano gli organizzatori, il ritorno dei compratori dal Giappone.

Le rassegne milanesi sono state preceduto a Firenze da DaTe, fiera dell’occhialeria di avanguardia, che ha totalizzato 1.500 visitatori del trade.

Tornando nel capoluogo lombardo, la 100esima edizione di Lineapelle (materiali, accessori e tecnologie per l’industria della moda, nella foto) ha registrato un +73% di adesioni straniere tra i visitatori rispetto a febbraio scorso, in rappresentanza di 109 nazioni tra cui Usa, India, Messico e Turchia, tutti in forte crescita così come Francia, UK, Portogallo e Spagna. Gli italiani sono cresciuti del 10%. Da notare che l’età dei partecipanti si è abbassata.

Tra gli highlight di Lineapelle la terza edizione di Mipel Lab, hub dell’outsourcing pellettiero italiano di eccellenza, frutto della sinergia con Assopellettieri, con un focus su 13 aziende nell’ottica di una partnership di alto profilo, come sottolinea il presidente di Assopellettieri, Franco Gabbrielli.

A cura della redazione
stats