TRA I PIÙ CONTRAFFATTI I ROLEX

Comprare orologi soprattutto online può essere un Far West: ecco come tutelarsi

Non è da tutti distinguere un orologio vero da uno falso, soprattutto ora che gli acquisti si svolgono sempre più sul canale online: il tema è di grande attualità, visto che secondo le stime ogni anno vengono commercializzati a livello globale oltre 40 milioni di segnatempo contraffatti e che più dell’80% di queste repliche è quasi impossibile da identificare a un primo sguardo.

A fare chiarezza è Watchfinder & Co., specialista nella vendita dei segnatempo luxury di seconda mano di oltre 70 brand, che a questo argomento ha dedicato anche il quiz Spot the Fake, per mettere alla prova gli utenti con un espediente divertente.

Esistono alcuni dettagli cui prestare attenzione per individuare i falsi. Secondo Watchfinder & Co. un orologio originale presenta particolari accurati, dal logo alle scritte, fino alle incisioni. Importante osservare il quadrante, il fondello, la corona e il cinturino, per rilevare eventuali imperfezioni. Da non trascurare inoltre materiali, colori e caratteristiche tecniche, mentre è indispensabile la garanzia timbrata da un rivenditore autorizzato, con relativo numero di serie.

Ma quali sono i modelli più imitati al mondo? In vetta spiccano alcuni Rolex (Submariner, Daytona, Oyster Perpetual e Datejust), l’Audemars Piguet Royal Oak e il Nautilus di Patek Philippe. «Negli anni la domanda di questi segnatempo ha raggiunto un livello tale per cui, nella speranza di ridurre i tempi di attesa, molti cercano scorciatoie nelle piattaforme non certificate, in grado di mettere in contatto diretto acquirenti e venditori - spiegano da Watchfinder & Co. -. La contrattazione virtuale si trasforma spesso in una vera e propria truffa, perché i contraffattori possono pubblicare le loro inserzioni senza che vengano richieste precise prove di autenticità».

Lo specialista nei pre-owned watch, attivo sia sul web che con le sue showroom, «ispeziona, autentica e prepara tramite un team di esperti orologiai gli orologi disponibili nella piattaforma. Professionisti che lavorano nel più grande centro di assistenza indipendente d’Europa». «Per assicurare elevati livelli di sicurezza – concludono i portavoce della realtà fondata nel 2002 - ogni segnatempo di secondo polso viene venduto con una ulteriore garanzia di 24 mesi».

Nella foto, il frame di un video pubblicato da Watchfinder & Co. sul tema contraffazione

a.b.
stats