trasferte

Ente Moda Italia a NY Womens con Italian Fashion

Al salone newyorkese NY Women’s, organizzato da Ubmfashion e dedicato alla moda femminile all'interno del Jacob Javits Center, c'è spazio anche per 13 brand italiani, nel contesto del progetto espositivo Italian Fashion, coordinato da Ente Moda Italia e suddiviso tra le aree Coterie ed Edit della manifestazione.

 

«NY Women's è la piattaforma più importante per presentare sul mercato statunitense le collezioni donna delle nostre Pmi - dice Alberto Scaccioni, amministratore delegato di Ente Moda Italia-. Sempre più strutturata, questa rassegna fa da catalizzatore a un pubblico qualificatissimo di top buyer e operatori specializzati, interessati a investire nella moda e nello stile provenienti dalla Penisola».

 

I dati sull’export della moda italiana verso gli Stati Uniti da gennaio a ottobre del 2017 - elaborati da Confindustria Moda - evidenziano una sostanziale tenuta degli alti livelli di interscambio registrati nelle ultime stagioni,«confermando questo territorio come uno dei driver del made in Italy, all'insegna di volumi e valori di vendita molto alti (oltre 1,2 miliardi di euro in 10 mesi)».

 

«Crediamo che sia strategico presidiare il mercato americano e i suoi canali distributivi già consolidati - conclude - mirando a trovare possibilità di ampliamento interessanti della rete vendita».

 

Prendono parte a Italian Fashion i brand Amina Rubinacci, Angela Caputi Giuggiù, Barbara Di Davide-I Cashmere, Biancalancia, Femì, Katia Serafini, Landi Fancy, Manila Grace, Melarosa, Parronchi Cashmere,  She's So, Vlt's By Valentina's e Yc Whyci Milano.

 

stats