Un bilancio di Emi

Moda italiana: ottimi feedback dai saloni di Mosca, Seul e Tokyo

Nonostante l’emergenza sanitaria, la moda italiana coordinata da Emi-Ente Moda Italia (società no-profit che organizza fiere di moda all’estero per supportare l’espansione delle Pmi italiane) torna soddisfatta dai saloni di Mosca, Seul e Tokyo.

Più in dettaglio, in Russia, allo scorso Cpm Collection Première Moscow (nella foto), svoltosi dal 22 febbraio al 25 febbraio all’Expocenter Fairground di Mosca, sono arrivati 10.700 buyer, per prendere visione delle collezioni di 550 marchi, tra cui 45 italiani (la partecipazione internazionale più numerosa).

All’Italian Fashion Days, in Corea del Sud, hanno partecipato sei brand italiani selezionati grazie alla partnership tra Ente Moda Italia, Associazione Italiana Pellicceria, Assocalzaturifici e Sistema Moda Italia. L’appuntamento era in calendario dal 17 al 20 febbraio presso l’High Street Italia di Seul, uno spazio gestito da Agenzia Ice, partner dell’iniziativa.

In Giappone, in occasione de La Moda Italiana @ Project Tokyo (10 e 11 marzo), negli spazi dell’Hikarie Hall del quartiere di Shibuya, sono andati in scena sette brand italiani sotto l’ombrello di Emi.

«Il format - commenta Stefano Festa Marzotto, presidente di Ente Moda Italia - si è rivelato funzionale, ha portato ottimi risultati e in questo successo hanno avuto un ruolo determinante il legame con agenti e showroom locali, la forte sinergia con le associazioni di Confindustria Moda e il supporto di agenzia Ice». «Considerando l’evolversi della situazione, con la campagna vaccinale in grande crescita - aggiunge - ci auguriamo di poter tornare a viaggiare e riproporre la partecipazione diretta delle aziende italiane e dei loro rappresentanti alle manifestazioni di settore. Nel frattempo procediamo con questo format, implementando i servizi e le modalità di partecipazione».

Il programma di appuntamenti fieristici di Emi prosegue ora con La Moda Italiana @ Kiev, il 6 e 7 maggio, il Cpm di Mosca, dal 31 agosto al 3 settembre, a cui si aggiungono anche i saloni di Almaty e Kiev. Negli Usa il fashion italiano parteciperà al salone Liberty di Miami, poi tornerà in Corea del Sud con la nuova stagione degli Italian Fashion Days di Seoul e in Giappone, al Project Tokyo, oltre a una tappa al Centrestage di Hong Kong. 

e.f.
stats