Un report di The RealReal

Gen Z e Millennial trainano la domanda di vintage

Il report 2023 Luxury Consignment dell’e-tailer di lusso del second hand The RelaReal ha analizzato le vendite degli ultimi sei mesi e ha sondato i comportamenti d'acquisto dei clienti. Tra i risultati spicca il fatto che la Generazione Z e i Millennial sono i maggiori acquirenti di vintage firmato.

Piacciono soprattutto i pezzi d'archivio (+50% le vendite dal gennaio 2022) e continua a crescere l'attenzione per i pezzi dell'anno 2000, come rileva la piattaforma di San Francisco, che si è basata sui dati derivati da 30 milioni di membri e 28 milioni di articoli venduti. La Gen Z emerge inoltre come categoria più ”circolare”, con il 52% di riconsegne in più nel 2022, specie nelle proposte donna.

In generale, i consumatori stanno passando dall'ultra lusso a stili più di tendenza. Lo si nota anche dal fatto che i prezzi delle borse di lusso di fascia alta hanno iniziato a stabilizzarsi, scendendo del 5% per la fine dell’anno. Ad aumentare sono state le vendite di modelli Prada, Bottega Veneta e Dior (nella grafica in alto, il barometro delle borse negli ultimi tre mesi del 2022).

La domanda di borse in buone condizioni è quasi raddoppiata e il 58% sono nuovi acquirenti per l’e-commerce quotato sul Nasdaq. Nella seconda metà del 2022 i marchi in cima alle preferenze sono stati Prada e Simone Rocha: le richieste per la riedizione della borsa Prada Crystal, una mini-bag del 2000, sono aumentate del 1.340% (anno su anno); la domanda di prêt-à-porter femminile firmato Simone Rocha ha registrato un +635%.

«Una potenziale recessione, la crisi climatica e i disordini globali sono tutti motivi per cui, nel 2023, i consumatori prenderanno decisioni di acquisto basate sul valore», dichiara Rati Sahi Levesque, co-ceo e presidente di The RealReal . «Il 66% acquista nel mercato resale principalmente per fare un buon affare e in base a valori personali. I nostri membri lo fanno in molti modi diversi, dalla vendita di borse extralusso per varianti più accessibili, all'acquisto di articoli in condizioni eque, per esprimere se stessi attraverso la moda e per uno shopping sostenibile. Il valore del resale è diverso per ogni persona ed è questo il bello», conclude Levesque.
e.f.
stats