una ricerca di technical hunters

Ingegneri e maghi del retail: sono i mestieri più alla moda del 2016

Gli ingegneri? Non sono ricercati solo dalle realtà tecnologiche o industriali. Ad averne sempre più bisogno sono le aziende della moda che per sviluppare le loro strategie omnichannel e ripensare il retail chiamano figure come il real estate business developer, project manager e maintenance engineer.

 

L'ascesa delle professioni ingegneristiche è confermata dall’ultima analisi sul settore effettuata da Technical Hunters. Secondo questa società di head hunting, i profili tecnici più richiesti nel 2016 sono appunto quelli di real estate business developer, project manager e maintenance engineer.

 

Resta elevata la domanda di figure quali store manager, sales assistant e visual merchandiser, ma nel settore si sente la necessità di «professionalità tecniche capaci di individuare le location più promettenti e ristrutturarle e svilupparle al meglio», spiega Emanuele Franza, senior manager di Technical Hunters.

 

Le tre figure che secondo Technical Hunters sono le più ambite del momento possono arrivare a guadagnare fino a 100mila euro all'anno. Ma vediamo nel dettaglio.

 

Il real estate business developer è responsabile dello sviluppo immobiliare dell’azienda. Per questo motivo deve conoscere il mercato immobiliare, avere spiccate doti commerciali e un’ottima conoscenza delle lingue straniere. La sua retribuzione si colloca, in media, tra i 60 e i 100mila euro lordi l’anno, in funzione dell’esperienza.

 

Il project manager è necessario per la gestione del progetto e dei lavori connessi all’apertura di nuovi punti vendita. A questa figura si richiede una laurea in ingegneria o architettura, capacità di gestire un progetto da un punto di vista tecnico, di tempi e di costi, essere in grado di gestire il personale e disponibilità a viaggiare. Lo stipendio varia in media tra i 50 e gli 80 mila euro lordi annui.

 

Il maintenance engineer cura invece la manutenzione dei negozi e deve possedere diploma o laurea tecnica, oltre ad avere una conoscenza dell’impiantistica generale. Il compenso medio si aggira tra i 35 e i 45mila euro lordi annui.

 

stats