Un’edizione ancora digitale

Al via domani la London Fashion Week: solo quattro eventi in presenza

Sarà un’edizione per lo più digitale quella che si aprirà domani a Londra, con le collezioni uomo e donna per la primavera-estate 2022.

A causa delle restrizioni alla mobilità ancora in vigore e ai limiti imposti dal governo inglese sui grandi eventi, solo quattro brand dei 32 partecipanti sfileranno con la presenza del pubblico, nel rispetto delle norme anti-Covid.

Per un pieno ritorno alla normalità, ha fatto sapere il British Fashion Council, bisognerà aspettare la sessione dal 17 al 21 settembre.

A precedere la manifestazione, oggi (10 giugno), è l'Institute of Positive Fashion Forum, un evento online articolato in una serie di talk e tavole rotonde con speaker come Marco Gobbetti, ceo di Burberry, Emmanuel Gintzburger, ceo di Alexander McQueen, Nicolaj Reffstrup, ceo di Ganni, Virgil Abloh e il fondatore di Parley for the Oceans, Cyrill Gutsch.

Alla manifestazione londinese saranno presenti brand come Preen by Thornton Bregazzi, Bethany Williams (nella foto), Ahluwalia e Per Gotesson, ma mancheranno i big, da Burberry a Vivienne Westwood, fino a Christopher Kane.

A cura della redazione
stats