«violate le norme comunitarie antitrust»

Hello Kitty: multa da 6,2 milioni di euro in Europa

La Commissione Europea rovina i festeggiamenti per i 45 anni di Hello Kitty, previsti lungo tutto il 2019: l'azienda giapponese Sanrio, che progetta, concede in licenza, realizza e commercializza prodotti con l'immagine della gattina con il fiocco rosso, dovrà pagare una multa di 6,2 milioni di euro.

Una sanzione salata, per aver esplicitamente impedito agli operatori commerciali di vendere prodotti raffiguranti Hello Kitty o altri personaggi Sanrio in licenza, da Little Twin Stars a My Melody - all'interno dello Spazio Economico Europeo.

Secondo la Commissione, le pratiche illegali si sono protratte per 11 anni - dal primo gennaio 2008 al 21 dicembre scorso -, precludendo ai licenziatari europei la possibilità di attuare vendite transfrontaliere nell'Ue e privando così i consumatori finali dei vantaggi che il mercato unico garantisce.

Come ha affermato Margrethe Vestager, commissaria alla Concorrenza, «restrizioni di questo tipo comportano talvolta anche l'aumento del prezzo dei prodotti e sono contrarie alle norme europee in materia di antitrust» (nella foto, lo spazio riservato a Hello Kitty durante l'edizione di gennaio di Pitti Bimbo a Firenze).

a.b.
stats