Cobra Society

Si chiama Cobra Society, è appena arrivato in Italia ed è pronto al debutto a Pitti Immagine Uomo del prossimo gennaio.Si tratta di un marchio di calzature e accessori per lei e per lui, che negli Usa è già amatissimo dalle celebrities, nonostante sia sul mercato solo da due anni.

 

La loro particolarità sta in un concept che unisce diverse culture e tradizioni, perché tutti i prodotti sono fatti a mano in Spagna con la tecnica del Goodyear welt, utilizzando pellame italiano e tessuti kilim, realizzati da una comunità di donne marocchine. Per questo non sorprende che la giovane fondatrice del brand, la newyorchese Alex Davis, dopo aver presentato la prima collezione, sia stata nominata da Vogue Uk "the next global style hunter", per aver lanciato un nuovo trend. Di certo non improvvisato, se pensiamo che le creazioni Cobra Society, oltre a parlare dei numerosi viaggi della designer in Marocco e in Grecia, nascono da un'expertise maturata attraverso buone "frequentazioni", che le hanno permesso di affinare tecnica e gusto: dopo gli studi in Relazioni internazionali all'Università di Boston, Alex si è infatti formata lavorando con designer come Stella McCartney a Londra e Margaret Maldonado, presso l'Agence di Los Angeles.

 

E ora, eccola in pista con un progetto tutto suo: articoli di lusso che si stanno espandendo in tutto il mondo e che da questa stagione sono disponibili anche nel  nostro Paese, esclusivamente presso il negozio fisico e online di Luisa Via Roma. Oltre che su net-a-porter.com e thecobrasociety.com.

 

stats