La libera interpretazione di Matteo Manzini

 

Lancia il suo marchio Matteo Manzini, che rivisita capi importanti, ispirati alla tradizione italiana, all’arte e alle donne-icone del passato.

 

Abiti femminili dalla silhouette essenziale, evening gown da portare anche di giorno, abiti da cocktail, blazer e capispalla dal taglio sartoriale sono made in Italye reinterpretano l’alta moda in chiave contemporanea.

 

Manzini, emiliano ma milanese d’adozione - un
diploma nel ramo artistico e la laurea in marketing e
comunicazione - ha frequentato il Central Saint Martins College 
di Londra.


 

In ambito professionale, dopo lo styling per riviste come
 L’Officiel e Glamour e la collaborazione negli atelier di Dolce&Gabbana,
 ha realizzato abiti su
 misura per celebrità Italiane e internazionali.

 

Ora il nuovo progetto, che vede il supporto di Andrea Bertolini, brand manager e imprenditore milanese, e di Alessandra Gaietta, già product consultant per colossi del lusso come Ungaro e Loewe.


 

 

stats