Miahatami: lo stile tra Oriente e Occidente di Narguess Hatami

Silhouette contemporanee, che nella trama e nell’ordito raccontano di tradizioni secolari, quelle dell’antica Persia. L’ispirazione di Narguess Hatami, nata a Teheran nel 1981 con studi a Milano, sta tutta in questa tensione e compenetrazione tra Oriente e Occidente.

 

Un melting pot di influenze multiculturali che ha dato vita a Miahatami, un womenswear attivo da cinque stagioni, che nei colori, nelle fantasie e nei ricami evoca le radici della designer, ma con una ricercatezza sartoriale assorbita in Italia, grazie a esperienze presso top brand come Paola Frani e Msgm.

 

Con prezzi sell out compresi fra i 300 e i 1.500 euro, la collezione è disponibile nella showroom milanese Spazio 38 e distribuita in luxury shop come Sugar, Tiziana Fausti, Penelope, Tessabit, Coltorti, Pupi Solari e Zita Fabiani.

 

stats