Mialuis

Linee pulite, tagli scevri da eccessi decorativi, pellami di qualità, come vitelli e nappe di agnello: sono questi i punti di forza di Mialuis, gamma di borse firmata da Mariaelena Mallone. Classe 1974, architetto, la designer per la nuova collezione si è ispirata a Torino, la città dov'è nata.

 

Mariaelena si è avvicinata al mondo della moda in maniera progressiva, partendo dal design: ha infatti mosso i primi passi presso lo studio Picco architetti nel capoluogo piemontese, mettendo parallelamente a fuoco il desiderio di cimentarsi con un proprio progetto, focalizzato sulle borse.

 

Nel 2004 collabora con il gruppo Miroglio per i marchi Elena Mirò, Diana Gallesi e Per te by Krizia per la realizzazione di una collezione di bag; consulenza che ripeterà nel 2008: questa volta per la nuova immagine dei corner Elena Mirò.

 

Il debutto di Mialuis è datato 2010: l'avventura sul mercato italiano e internazionale inizia con la collezione per la primavera-estate 2011, riuscendo ad approdare nelle vetrine di numerosi negozi top level.

 

Per l'autunno-inverno 2012/2013 Mariaelena è tornata alle origini, riscoprendo la sua città attraverso uno sguardo diverso. Il risultato è una linea di rigorosa ricercatezza, grazie a materiali leggerissimi e pellami ultramorbidi.

 

Tocco distintivo di Mialuis è il linguaggio cromatico, che si ispira alle opere di grandi artisti come Mark Rothko, Gerhard Richter e Tony Cragg. E soprattutto l'artigianalità: il maestro del colore Fulvio Luparia ha dipinto a mano ogni borsa, contribuendo a trasformare la collezione in esclusivi pezzi d'autore (nella foto, il modello Emma).

 

stats