ULTIMO SHOW DELLA FASHION WEEK

Zegna: nell’Oasi del Cashmere tutto è fluido e sostenibile

L’uomo di Zegna per l’autunno-inverno 2023/2024 si veste a strati: sovrappone la camicia al pull, il cardigan alla camicia e, sopra tutto, il capospalla, non solo per affrontare i repentini cambi climatici ma per poter creare a proprio piacimento look da scomporre e ricomporre.

Negli outfit i pantaloni molto ampi, in tessuto o in pelle, fanno da contraltare a giacche monopetto spesso senza revers, a volte con maniche tre quarti, leggermente strutturate nelle spalle ma mai costrittive, giubbotti a uovo, coat fluttuanti (a loro volta senza revers) e maglie dalle maniche extralong.

La collezione è una vera Oasi of Cashmere, in quanto il 70% è realizzato in maglia di cashmere Oasi Zegna, tracciabile al 100% già dal prossimo anno, mentre il restante 30% è in panno di lane riciclate #UseTheExisting.

Come sempre ogni capo è un piccolo capolavoro di ricerca. Si va dalla maglieria in filato doppio jacquard, dove la lavorazione ratiné rende la maglia simile al casentino, fino al jersey di cashmere hand made a 10 fili.

Punto di partenza della palette colori è una tonalità ardesia di grigio, che progressivamente lascia il posto al beige, al bianco ghiaccio e panna e al beige, fino a osare il rosso, il giallo limone e ocra, il prugna e il mattone. Predominano i monocromatismi, ma non mancano disegnature a intarsi e geometriche, queste ultime di impronta urban soprattutto nel lungo cappotto con giacca nella stessa fantasia.

Tra gli accessori spiccano molti occhiali da sole e borse piccole e grandi (queste ultime a sacca) da portare a mano, per un uomo la cui eleganza abbandona ogni formalismo.    

A cura della redazione

MILANO MEN FW 23-24: ZEGNA


stats