A Milano

La moda russa protagonista dell'ottavo festival di Società Italia

Le collezioni di 17 creativi dalla Russia e Paesi della Csi sotto i riflettori, a Milano, perl'ottavo Festival della Moda Russa. All'evento ideato da Società Italia premiate anche sei stiliste, che potranno fare business nella showroom milanese per due mesi.

 

Il festival, con il patrocinio del Comune di Milano e della Camera di Commercio Italo-Russa, si è tenuto il 24 e 25 scorsi in via Cerva, nella showroom di Società Italia che sin dagli anni Novanta si occupa dello sviluppo di attività commerciali e promozionali nell'ex-Urss (Blumarine, Paul Smith, Iceberg, Philosophy by Lorenzo Serafini, Woolrich, True Religion, solo per citare alcuni brand distribuiti nell'area) e che in questi otto anni di festival ha promosso circa una settantina di brand dell'ex-Urss.

 

Alla collettiva hanno partecipato anche stilisti dai Paesi baltici, dall'Ucraina e dalla Georgia.

 

Una giuria di ospiti d'onore ha selezionato alcune collezioni che, in premio, avranno l'opportunità di restare nella showroom milanese di Società Italia per due mesi, per promuovere le loro collezioni e attrarre l'attenzione dei buyer italiani.

 

Si tratta, in particolare, di Kristina Gjenti con il ready-to-wear JKline (nella foto, alcuni look), Svetlana Pusorjova con la collezione Brand No.8, Elena Rudermel con New look by Rudermel, Angela Le Borjois con l'eponimo marchio di womenswear, Anna Slepykh con la linea Just_Anna_S ed Ekaterina Sergeevich con il brand Morphine.

 

stats