ASSOCIAZIONI

Marenzi diventa presidente anche di Emi-Ente Moda Italia

Claudio Marenzi diventa anche presidente di Emi-Ente Moda Italia, la struttura fondata negli anni Ottanta da Sistema Moda Italia (Smi) e dal Centro di Firenze per la Moda Italiana, con l'obiettivo di promuovere in tutto il mondo il tessile e l’abbigliamento made in Italy.



Nel suo nuovo ruolo, Marenzi, che è anche amministratore delegato di Herno e presidente di Smi, lavorerà in stretta collaborazione con il nuovo vicepresidente di Emi, Andrea Cavicchi, che è anche numero uno del Centro di Firenze per la Moda Italiana. Entrambi rimarranno in carica per tre anni.

 


Marenzi, che prende il posto di Antonio Gavazzeni, ha detto che la sua nomina «riflette la volontà dei due soggetti fondatori di essere sempre più coinvolti nel consiglio dell’ente, per garantire lo sviluppo delle sue attività internazionali».

 

«In una fase di grande complessità degli scenari e dei mercati, credo sia importante dare una svolta di grande energia strategica - ha aggiunto - che trova un corrispettivo nel forte impegno che stanno dimostrando le istituzioni governative e i diversi soggetti della moda italiana».

 

Il nuovo consiglio di amministrazione, eletto venerdì scorso (21 ottobre) a Firenze, vede la riconferma di Gianfranco Di Natale (direttore generale di Smi, confermato consigliere delegato alla promozione di Emi) e di Alberto Scaccioni (segretario generale del Centro di Firenze per la Moda Italiana e a.d. di Emi) e l'ingresso dell'imprenditore pratese Leandro Gualtieri (nella foto, Claudio Marenzi, a sinistra, e Andrea Cavicchi, a destra).

 

 

stats