Anniversari

Formichetti: «Dopo il big event di Tokyo la prossima tappa di Diesel sarà l'Italia»

Trasmesso in live streaming sulla piattaforma forsuccessfulliving.diesel.com, l'evento che ieri, 6 settembre, ha festeggiato il 30esimo anniversario di Diesel in Giappone. Una sfilata dedicata ai consumatori, che hanno potuto acquistare i capi in diretta. Intanto parte il conto alla rovescia per il reopening milanese di piazza San Babila.

 

Con una quota del 21% sul giro di affari del marchio, il Giappone è un mercato fedele a Renzo Rosso, da tempo in grado di apprezzare i valori e l'universo dell'etichetta del mohicano. Una fedeltà che Renzo Rosso ha voluto premiare con l'evento di ieri, che ha visto la collaborazione di Nicola Formichetti nella triplice veste di direttore creativo, esperto di digital e conoscitore del Paese del Sol Levante, dove è nato nel 1977.

 

Dedicata alla collezione autunno-inverno 2016/2017, la collezione ha sfilato in un'ambientazione underground, realizzata per l'occasione, a metà tra visioni fantascientifiche e atmosfera da old school giapponese.

 

La serata, che ha raggiunto il culmine con l'anteprima della rassegna #forsuccessfulliving, in collaborazione con il fotografo di moda Terry Richardson, arricchita da una serie di 50 slogan motivazionali, ispirati alla filosofia di Diesel. Del tipo «Be Brave», «Never Tire», «Have Fun». Immagini che farannno tappa a seguire a Shanghai, Londra, Milano e New York, prima del 2017.

 

Dopo lo show all'Arsenale di Venezia dell'aprile 2014, quello di Tokyo è stato il secondo evento di primo piano dall'era Formichetti, da circa tre anni nelle fila del brand. «Volevo essere pronto, creare il mio team e le fondamenta del mio lavoro. Ora che siamo pronti, ci prepariamo a organizzare altri show», ha raccontato.

 

Nel mirino, in particolare, c'è Milano, «perché Diesel è un'azienda italiana ed è tempo di fare grandi cose in Italia, dove a fine anno riapriamo il flagship store di piazza San Babila con il nuovo concept», ha annunciato Formichetti.

 

Presentate per l'occasione due capsule speciali in denim in vendita a livello globale e tre collezioni in esclusiva per il mercato giapponese: una collaborazione con il marchio N. Hollywood, una partnership con la giovane designer Yuko Koike (vincitrice del premio Otb a Its 2015) in distribuzione in esclusiva da Isetan Tokyo, e una con Porter-Yoshida & Co, che da oltre 80 anni realizza borse di pregio made in Japan.

 

Collezioni emblematiche del percorso di Diesel, che dopo l'avvento di Formichetti è sempre più focalizzata sul concetto di lusso democratico. Perché, come ha spiegato Renzo Rosso, con il mass market non si può competere. Quindi il focus si sposta sul concetto di alternative luxury.

 

stats