Anniversari e progetti

Francesco Scognamiglio: festa per i 20 anni ad Altaroma, ma salta Milano

È stata la sfilata celebrativa per i 20 anni di attività di Francesco Scognamiglio il gran finale di questa edizione di AltaRoma, conclusasi ieri sera, 28 gennaio. «Sono tornato nella capitale, perché è qui che nel 2000 si tenne la mia prima sfilata», ha dichiarato lo stilista di Pompei, che non prenderà parte a Milano Moda Donna di febbraio ma ha in serbo novità.

 

«C'è una gran confusione nel mondo della moda - afferma il designer -. Non amo questa ossessione per lo streetwear che ha reso il ready-to-wear troppo commerciale. Nelle collezioni si mettono solo T-Shirt, pantaloncini e felpe, ma così il ruolo del creativo è a rischio. Anche per questo ho preso una pausa dalla fashion week di febbraio».

 

Nel foyer della Galleria Nazionale di Arte Moderna e Contemporanea, davanti a 200 invitati, hanno sfilato 26 look, con 13 pezzi di archivio e altrettante nuove creazioni di alta moda per la primavera-estate 2018.

 

In prima fila ad applaudire il lavoro del designer amici e amiche come Isabella Ferrari, Giorgia, Mara Venier, Giovanni Veronesi e Patty Pravo, per cui Scognamiglio sta disegnando gli abiti del nuovo tour.

 

«Questo anniversario - ha proseguito lo stilista - arriva in un momento di grande ripensamento. In questi anni ho fatto tante cose, ora è arrivato il momento di riflettere. Prenderò una pausa dal prêt-à-porter, ma mi piacerebbe presto tornare con un nuovo licenziatario per la linea donna e poi lanciare il menswear e magari una fragranza».

 

Non tutte queste novità arriveranno nel 2018, quel che è certo è che dopo questa parentesi romana, Scognamiglio tornerà a sfilare durante la settimana dell'haute couture di Parigi, dove nel 2017 è stato invitato dalla Camera della moda francese.

 

Nell'elencare i progetti che lo attendono, Scognamiglio parla sempre al singolare e non cita mai il fondo Y Capital, che nel 2015 aveva acquisito il 30% del marchio.

 

Un segnale che potrebbe confermare indirettamente i rumors secondo cui sarebbe impegnato in una trattativa con il private equity di Hong Kong per riprendersi il 100% dell'azienda.

 

Tornando ad AltaRoma, la sfilata di ieri sera alla Galleria Nazionale di Arte Moderna e Contemporanea ha concluso un'edizione, quella di gennaio, ricca di eventi: presentazioni di nuovi talenti come Act n° 1, Marco Rambaldi e Marianna Cimini, sfilate di atelier come Gattinoni e Balestra e nuovi progetti come Showcase, che ha mostrato le creazioni di 40 nuovi marchi al Maxxi.

 

stats