Award

International Woolmark Prize 2015/2016: pronta la lista dei giurati

The Woolmark Company - massima autorità globale della lana, controllata da Australian Wool Innovation, azienda no-profit che rappresenta oltre 25mila allevatori di pecore - ha reso noto l'elenco dei giurati che decreteranno il vincitore dell'International Woolmark Prize 2015/2016, nella categoria menswear, a Firenze, durante il prossimo Pitti Immagine Uomo.

 

La giuria è costituita da Linda Loppa, direttrice Strategie e Vision di Polimoda, Franca Sozzani, direttore di Vogue e L'Uomo Vogue e il designer Haider Ackermann (nella foto, da sinistra).

 

Nell'elenco figurano anche Imran Amed (fondatore e direttore di The Business of Fashion), Suzy Menkes (International editor di Vogue), Nick Sullivan (fashion director di Esquire), Masafumi Suzuki (direttore di GQ Japan), Raffaello Napoleone (ceo di Pitti Uomo) e Stuart McCullough (managing director di The Woolmark Company).

 

Non mancano rappresentanti dei retailer partner dell’International Woolmark Prize, tra cui Simon Chilvers, style director di MatchesFashion.com e Deborah Foreman, general manager menswear di David Jones.

 

La finale del premio si terrà il 13 gennaio 2016, per la prima volta in concomitanza con Pitti Uomo. Una sfilata-evento in programma alle 17.30 a Villa Favard presenterà le capsule collection in lana merino di sei finalisti, scelti fra 70 candidati. Si tratta di Munsoo Kwon (Asia), P. Johnson (Australia), Agi & Sam (Isole Britanniche), Jonathan Christopher (Europa), Suketdhir (India, Pakistan & Medio Oriente) e Siki Im (Usa).

 

Il vincitore riceverà 100mila dollari australiani (circa 66mila euro) per lo sviluppo della propria linea e potrà presentare e commercializzare la mini-collezione in alcuni department store e prestigiose boutique.

 

stats