Digital Fashion Day

Margot Zanni: «Con l'emotional-commerce di Dalani il repurchase è garantito»

Chiusura all'insegna del design ispirazionale per il Digital Fashion Day. Margot Zanni ha svelato il segreto del successo di Dalani.it, il sito italiano di home & living che ha fondato quattro anni fa: «Emozionalità e attenzione all'immagine prima di tutto».

 

Dalani è la costola italiana del gruppo Westwing, presente in 14 Paesi del mondo, che in cinque anni di attività ha raggiunto un giro di affari di 219 milioni di euro, con 26 milioni di utenti, ciascuno dei quali visita il sito di media quattro volte al mese.

 

«Il drive di crescita principale per noi - ha raccontato - è l'emozionalità, che vuol dire attrarre e fidelizzare l'utente». In che modo? «Studiando con attenzione il target di riferimento, le donne, che rappresentano il 90% delle nostre utenti. Un esercito di navigatrici che, a differenza degli uomini, va sui siti per "scoprire" ciò che vuole comprare e non per comprare ciò che vuole».

 

«Le nostre referenti - ha puntualizzato Margot Zanni - sono alla ricerca di storie, di valori, per questo abbiamo concepito il sito come uno shoppable magazine, con ingenti investimenti sull'immagine, che si accompagnano a una selezione attenta del prodotto. Un discorso che funziona, a giudicare dal repurchase rate, che tocca una percentuale dell'80%».

 

Determinante, per l'esperienza di acquisto, il lancio della app per mobile, tre anni fa, che ha dato slancio al business, soprattutto nei periodi estivi, quando il desktop è meno a portata di mano: «Se prima il 50% degli acquisti veniva iniziato su mobile e poi finiva sul desktop, oggi il 50% degli acquisti è effettuato da mobile».

 

Un approccio che si accompagna a una velocità estrema, con vendite flash che durano dai cinque ai sette giorni e un flusso continuo di nuovi prodotti: «Ogni mattina alle 8 parte la mail con le nostre proposte: ben 1.200 articoli al giorno per 365 giorni l'anno. Perché il vero obiettivo, per un business dinamico come il nostro, è trovare ogni giorno dei nuovi best seller».

 

Quale la fonte di ispirazione per Margot Zanni? La domanda del direttore di Fashion, Marc Sondermann, ha chiuso l'intensa giornata di convegno: «Leggo moltissimo, almeno un'ora e un quarto ogni mattina, siti esteri, principalmente americani e francesi di home & living, competitor e riviste. E poi guardo film e serie Tv e viaggio tantissimo».

 

Proprio come una vera fashion people. Del resto, si sa, moda e design sono mondi molto vicini. E la stesa Margot Zanni non esclude, un giorno, di sperimentare nuove liaison in tal senso.

 

stats