Fashion economic trends

La moda italiana nel 2017 sfiora i 65 miliardi. Primo semestre 2018 a +1,5%

Il presidente della Camera della Moda, Carlo Capasa, è ottimista non solo nel presentare la prossima tornata di sfilate, ma anche nel valutare lo stato di salute del sistema moda italiano.

 

«Nel 2017 - ha detto  -  la moda ha messo a segno un +2,5%, a quota 64,8 miliardi. In crescita anche i primi sei mesi del 2018 ma a ritmi meno sostenuti. Nel primo semestre  prevediamo un incremento dell'1,5%». «Nel 2017 - ha aggiunto  - anche il menswear ha registrato un +2,4%».

 

Secondo i Fashion economic trends elaborati da Cnmi, il settore moda allargato (ovvero che include occhialeria, gioielleria, e cosmetici) ha chiuso il 2017 con un fatturato di 87.252 milioni di euro, con un + 3% rispetto all’anno precedente, confermando la vivacità dell’intero sistema.

 

Le esportazioni (+4,6% rispetto al 2016) hanno svolto un ruolo essenziale nel sostenere il buon andamento del fatturato. Il trend è stato particolarmente favorevole verso i Paesi extra-europei (+5,8%) ma, soprattutto nella seconda parte dell’anno, hanno avuto una buona dinamica anche verso i Paesi dell’Unione Europea (+3,5%).

 

Nel quadro positivo sono ancora in calo sia gli Usa che il Giappone, mentre registrano un incremento a due cifre i flussi di moda italiana verso la Cina.

 

stats