HAUTE COUTURE

Giorgio Armani Privé: nello show dei 10 anni si ispira al bamboo

Forte e flessuoso, come è la donna secondo Giorgio Armani: il bamboo è la fonte di ispirazione della nuova collezione Giorgio Armani Privé, andata in scena ieri (27 gennaio) a Parigi.

 

A 10 anni dal suo debutto nella haute couture, con una trentina di capi che oggi sono diventati quasi 70, lo stilista ha fatto sfilare le modelle in una metaforica foresta di bamboo, allestita al Palais de Tokyo.

 

La pianta dal fusto rigido, ma dalle foglie sottili, ha fatto da filo conduttore al défilé: dipinta sui completi con pantaloni fluttuanti e giacca chiusa da un grande fiocco - un elemento ricorrente, che rimanda alle uniformi da karate -  e sulle lievi gonne plissé alla caviglia, da portare con un top luminescente. Oppure evocata nelle stole in organza, nei giochi vedo non vedo degli abiti, nei ricami che sembrano dipinti sul corpo, come ideogrammi.

 

Il bamboo è uno dei simboli dell'Oriente: sullo show spira aria di Giappone. Non la Tokyo frenetica ma gli incantevoli, immutabili paesaggi dei libri di Yasunari Kawabata.

 

 

stats