London Fashion Week

La regina Elisabetta in prima fila da Richard Quinn

 Dopo una vita passata a presenziare corse di cavallo, tornei di polo e cerimonie ufficiali, la Regina Elisabetta è stata per la prima volta, ieri 20 febbraio, a una sfilata: il debutto in prima fila allo show di Richard Quinn, promettente designer di Londra, che si è aggiudicato la prima edizione del Queen Elizabeth II Award for British Design. La moda entra nella sfera di interessi della Casa Reale, che il 19 febbraio ha aperto le porte, a Buckingham Palace, a un evento dedicato al fashion sostenibile.

 

Fedele al suo stile, la Regina d'Inghilterra indossava un tailleur celeste con accessori neri e una spilla appuntata sul petto. Accanto a lei, la regina dell'editoria di moda, Anna Wintour, con cui ha chiacchierato amabilmente, sorridendo e applaudendo, per nulla sorpresa dagli abiti super colorati abbinati ai caschi da motociclista, che hanno sfilato in passerella.

 

Accanto alla Wintour sedeva la stilista Angela Kelly, da anni sarta fidata della Regina o, per meglio dire, Personal Assistant, Adviser and Curator to Her Majesty the Queen (Jewellery, Insignias and Wardrobe).

 

28 anni, Richard Quinn si è aggiudicato nel 2016 l'H&M Designer Award e ha conquistato l'attenzione di star come Lady Gaga. Ora è il momento del Queen Elizabeth II Award, riservato ai giovani designer biritannici che abbiano dimostrato doti creative e, al tempo stesso, impegno nei confronti della comunità e della sostenibilità.

 

Difficile immaginare che Elisabetta sia intenzionata a cambiare look, vista la fedeltà alla Kelly. Di sicuro per la Casa Reale è il momento di aprire le porte alla moda che, frivolezze a parte, rappresenta una voce importante nell'economia britannica.

 

Non a caso il 19 febbraio a Buckingham Palace c'è stato il vernissage della mostra The Commonwealth Fashion Exchange, promossa da Livia Firth, fondatrice di Eco-Age: sotto i riflettori, le creazioni di 31 stilisti e 26 artigiani da 53 Paesi del Commonwealth, i quali hanno realizzato una collezione all'insegna della sostenibilità.

 

stats