M&A

Revlon rileva Elizabeth Arden per 870 milioni di dollari

Maxi-acquisizione nel mondo della cosmetica: Revlon ha siglato un accordo definitivo per acquisire la concorrente Elizabeth Arden per 870 milioni di dollari.

 

Revlon (quotata sul Nyse) offrirà 14 dollari per ogni azione del competitor (quotato sul Nasdaq) in circolazione: il prezzo include un premio del 50,4% sul prezzo delle azioni Elizabeth Arden alla chiusura della seduta di giovedì 16 giugno (9,31 dollari). Il deal prevede il pagamento di 419 milioni di dollari cash. Il valore dell'operazione ammonta a 870 milioni incluso il debito.

 

Nel terzo trimestre terminato il 31 marzo, Elizabeth Arden ha totalizzato 192 milioni di dollari di ricavi, in linea con lo stesso periodo del 2015, mentre nel 2015 ha subito un calo del 15% delle vendite, a 999,3 milioni di dollari. Nell'ultimo esercizio ha inoltre accumulato oltre 400 milioni di dollari di perdite. Le scarse performance hanno pesato sull'andamento del titolo, che negli ultimi 12 mesi ha perso circa il 30% del suo valore.

 

Nel primo trimestre archiviato il 31 marzo anche Revlon non ha brillato: +0,3% a 440 milioni di dollari. In tutto il 2015 ha totalizzato 1,9 miliardi di dollari, in calo dell'1,4% rispettoa l 2014. L'utile è cresciuto del 37% a 56 milioni di dollari.

 

Revlon ha stimato che l'acquisizione genererà circa 140 milioni di sinergie di costo. I maggiori benefici riguardano l'espansione del mix di prodotto, la diversificazione dei canali distributivi e una presenza più capillare a livello geografico. Per la fine del 2016 le due aziende combinate dovrebbero generare circa 3 miliardi di dollari di turnover. L'ebitda adjusted dovrebbe ammontare a 560 milioni di dollari.

 

stats