MILANO MODA UOMO

Iceberg: con James Long il Britpop incontra l’Italpop

L’estetica sportswear, il modo innovativo di trattare la maglieria, la passione per le stampe e l’uso dei materiali tecnici sono i nuovi codici di Iceberg, riletti dal designer londinese James Long.

 

Le utility lifejacket sono trasformate in bomber dal tessuto leggero e ibrido, con un fit più ampio, abbinati a jeans dalla silhouette nuova, con inserti di satin e canvas.

 

Strisce di pelle sono applicate come inserti su giacche fitted, con applicazioni in montone di pecora sul collo.

 

La maglieria dei pullover e dei maxi cardigan è lavorata a coste, o con motivi grafici color block. Il blu navy è in contrasto con i tocchi di giallo, rosso e verde e blu, racchiusi nel nuovo logo di Iceberg a forma di triangolo.

 

James Long dà nuova vita anche all’iconico Mickey Mouse, attraverso uno schizzo a mano essenziale e grafico, sui capi in maglia jacquard ma anche sulle mascherine appoggiate alle stanghette degli occhiali.

 

Gli accessori sono ridotti al minimo. Zaini e cinture di pelle gommata. Ai piedi, la sneaker in tessuto scuba ibrido ha uno spesso elastico che riporta il logo Iceberg.

 

In questo nuovo percorso James Long non tradisce il marchio di fabbrica di Iceberg, realizzando un guardaroba virile ed energico, attraversato da riferimenti all'immancabile sportswear (con i pantaloni ampi, da tuta) ma anche funzionale e confortevole.

 

L’Italpop di James Long fa riflettere: non crea un’estetica di vita asociale, bensì un’estetica d’indifferenza alla società imborghesita. Un’estetica guerriera, che fa emergere il vero Io nevrotico e instabile di ogni individuo.

 

stats