MILANO MODA UOMO

In sala pesi con l'activewear ruggente di Plein Sport. E Philipp introduce lo show

Il dinamico Philipp Plein ha portato per la prima volta in passerella Plein Sport, una linea di activewear che, come lui stesso ha spiegato presentandosi in pedana prima dello show, vuole inserirsi nel segmento lusso del variegato mondo dello sportswear, dominato dai colossi Nike e Adidas.

 

Fisico scolpito, il designer sembra il testimonial perfetto per la nuova collezione. "Plein Sport è totalmente diverso e complementare agli altri miei brand - ha spiegato -. Non è una seconda linea, che non ho interesse a lanciare, perché credo che questo confonderebbe il consumatore. E’ un’alternativa di lusso a nomi come Nike e Adidas, che va a coprire un target finora poco battuto dalle griffe”.

 

Un assaggio della nuova collezione, ammirata da Paris Hilton nel front row, lo danno esperti freerunner al ritmo frenetico dei tamburi. Subito si intuisce che il nero sarà protagonista ma comparirà anche a contrasto con il bianco, l'argento e l'oro, il ciclamino e l'aragosta.

 

On stage parka imbottiti con cappuccio di pelo, bomber, giacche smanicate, hoody, pantaloncini al ginocchio. Per lei, invece, top e legging con velature sexy. Macro scritte e numeri oversize sono il comune denominatore, ma fra tutti i decori spicca la tigre ruggente, simbolo del marchio. A corredo borsoni, zainetti, sneaker perfettamente mimetizzati con il resto del look.

 

Dopo un po' di parkour e un salto in palestra, da perfetto anchorman Plein invita all'inaugurazione, stasera in corso Venezia del suo megastore e lunedì alla sfilata della controllata Billionaire Couture. “Ormai – ribadisce – siamo un gruppo a tutti gli effetti”.

 

 

stats