Milano Fashion Week

Il viaggio contemporaneo di Trussardi

Una collezione contemporary che ribadisce lo spirito di Trussardi, in equilibrio tra classicismo e modernità. L'invito a compiere un viaggio munite di un corredo di pezzi essenziali e lineari, in cui le fantasie e il colore irrompono portando luce e allegria. La pelle conferma il ruolo di primadonna per la maison.

 

L'icona del volo lascia un'impronta decisa sui capi da uomo, con disegni astratti di carlinghe di aereo che diventano elemento decorativo. Per la donna il rimando è più sottile e si coglie principalmente nella tuta, che ricorda lo spirito libero di grandi donne come Amelia Earhart, declinata in diverse versioni.

 

Mood aeronautico anche per il tailleur in pelle verde militare o per l'insieme giacca in pelle nera, camicia bianca e pantaloni in tessuto color kaki.

 

Il vitello torna come fil rouge per gli spolverini, le giacche e i bermuda oppure per l'abito femminile in una calda tonalità di rosso, con drappeggio sul corpino e la schiena nuda.

 

Pelle anche sotto forma di pannelli ritagliati e applicati sul tessuto, a sovrapporsi sull'abito a fiori dalle tinte solari. Oppure come cintura lunga e nera, a contrastare le stampe variopinte dell'abito sottoveste sulle gradazioni del giallo e arancio.

 

Sotto i riflettori anche gli accessori: i sandali bassi con cinghie e fibbie dorate o i sabot con tacco alto e con le fibbie che abbracciano le caviglie. E la nuova Gita, la borsa che evoca un rito tipico tipico del lifestyle italiano, la gita fuori porta, declinata nei formati regular, medium e mini.

 

stats